MONTBLANC – Patron of Art Edition 2017: Scipione Borghese.

Nell’ambito del suo costante impegno come attiva promotrice delle arti e della cultura nel mondo, da oltre 25 anni Montblanc riconosce l’inestimabile contributo dei moderni mecenati assegnando il prestigioso premio Arts Patronage Award della Fondazione Culturale Montblanc.Per rendere omaggio ai mecenati odierni, ogni anno in occasione del premio viene realizzato un esclusivo strumento da scrittura in edizione limitata ispirato ad un mecenate storico. La Patron of Art Edition 2017 di Montblanc rende omaggio a Scipione Borghese, il cardinale italiano considerato uno dei più grandi mecenati e collezionisti dell’arte barocca romana nel XVII secolo. Scipione Caffarelli Borghese (1577 – 1633) divenne uno degli uomini più ricchi della sua epoca dopo che suo zio, Camillo Borghese, nel 1605 fu eletto papa Paolo V e lo nominò cardinale e capo della Curia romana. Disponendo del potere finanziario del papato e della famiglia Borghese, Scipione si fece promotore delle belle arti e mise insieme una delle collezioni d’arte più preziose e significative d’Europa. I pezzi della collezione oggi si possono ammirare al Louvre a Parigi, al Castello di Windsor a Londra e a Villa Borghese a Roma. Sotto la protezione di Borghese fiorirono artisti come Caravaggio e lo scultore Bernini creò opere innovative che sarebbero diventate le prime espressioni dello stile barocco.

La collezione d’arte di Villa Borghese a Roma rappresenta un monumento alla decorazione d’interni romana nella sua accezione più stravagante e ospita una delle più raffinate collezioni di scultura barocca di tutto il mondo. Sono proprio le decorazioni e i capolavori della sontuosa Galleria Borghese che hanno ispirato la Montblanc Patron of Art Omaggio a Scipione Borghese – Limited Edition 4810, con il corpo in granito che rispecchia i variopinti pavimenti marmorei delle grandiose stanze. Gli ornamenti goffrati, il motivo sul cappuccio e intorno al cono di questa stilografica in edizione speciale richiamano i motivi antichi che si ammirano sul vaso Borghese. Un tempo in mostra al piano terra della galleria, questo vaso monumentale riccamente decorato da ornamenti scultorei è oggi uno dei pezzi forti del Louvre. La forma superiore del cappuccio, coronata dall’emblema Montblanc di pregiata resina bianca e nera, ricorda il copricapo cardinalizio, mentre nel cono è incastonata con eleganza una corniola rossa arricchita dal ritratto di Borghese, che richiama una delle antiche monete raffiguranti il volto del cardinale. Il design della clip della stilografica si ispira agli incantevoli giardini di Villa Borghese, con gli antichi pini mediterranei. L’artistica clip riporta alla mente i rami di questi alberi monumentali ed è coronata da un quarzo fumé. Il pennino in oro massiccio Au 750 finitura rutenio è impreziosito da un’incisione dello stemma della famiglia Borghese.

Il marmo verde scuro sul cappuccio e sul cono della Montblanc Patron of Art Homage to Scipione Borghese – Limited Edition 888 rievoca i pavimenti della lussuosa Galleria Borghese. Sovrapposto al marmo, l’intricato intreccio scheletrato in oro rosso massiccio Au 750 riflette i motivi che si trovano sui pavimenti della Galleria. Il cono e l’anello del cappuccio sono finemente decorati con gli antichi motivi del famoso vaso Borghese, considerato uno degli esempi più raffinati di arte decorativa dell’antichità, che un tempo faceva parte della collezione del mecenate. Per questa speciale edizione, l’emblema Montblanc è realizzato di madreperla, mentre la parte superiore del cono è una moneta finemente realizzata in oro rosso massiccio Au 750 raffigurato il ritratto di Scipione Borghese. La clip a forma di ramo con incastonato un quarzo fumé a goccia rende omaggio ai magnifici giardini panoramici della Villa, con i pini, le grotte, le fontane e gli angolini romantici. Il pennino in oro massiccio Au 750 con parziale finitura rutenio è impreziosito da un’incisione dello stemma di famiglia di questo grande mecenate romano.

Collezionare tesori era all’epoca un passatempo alla moda per i più ricchi, che spesso possedevano stravaganti camere delle meraviglie a simboleggiare il loro potere e la loro posizione. Le camere delle meraviglie o Wunderkammer erano collezioni enciclopediche di rarità archeologiche, reperti storici o di antiquariato custodite in un “gabinetto”, che era un mobile riccamente adornato, spesso con motivi insoliti e scomparti segreti. La Wunderkammer Borghese-Windsor, celebre in tutto il mondo e un tempo appartenente a papa Paolo V Borghese e alla famiglia Borghese prima di essere acquisita nel 1824 da re Giorgio IV per il Castello di Windsor, ha ispirato il design delle due Artisan Edition. Limitata a 89 esemplari, in riferimento alla scultura di Bernini del Ratto di Proserpina, alta 89 pollici, la Montblanc Patron of Homage a Scipione Borghese – Limited Edition 89 è un capolavoro dello stile barocco, con il cappuccio scheletrato in oro color champagne a evocare i giardini di Villa Borghese e una clip impreziosita da un granato Mozambico a goccia rosso acceso. Proprio come una Wunderkammer con i suoi cassetti e scomparti colorati tempestati di marmi e inserti vivaci, il corpo scheletrato in oro Au 750 è intarsiato di lapislazzuli, avorio di mammut, conchiglia di paua e osso fossile di dinosauro. Alla base del cono in oro Au 750 color champagne, su un’antica moneta d’oro Au 750 è raffigurato il ritratto di Borghese.

Limitata a tre soli esemplari, in riferimento ai tre piani della Galleria Borghese, una seconda variante di questa Artisan Edition presenta molte curiosità straordinarie. Il cappuccio scheletrato in oro rosso Au 750 della Montblanc Patron of Art Homage a Scipione Borghese – Limited Edition 3 presenta un inserto in ambra con inclusione di un insetto preistorico. Uno scomparto sul lato del cappuccio si può aprire come una vera Wunderkammer, svelando all’interno un teschio lavorato nell’avorio di mammut. Il corpo scheletrato è intarsiato con coppie colorate di giada, occhio di toro, opale e corallo fossile. Un granato rosso intenso adorna la base del cono; nella parte superiore del cappuccio, l’emblema Montblanc che corona questa edizione pregiata è tempestato di diamanti, mentre nella clip a forma di ramo è incastonato un diamante a goccia.